presentazione

Ho creato questo blog per condividere la mia passione per il makeup. A volte scopri qualche espediente che ti fa riuscire un trucco perfetto e vorresti dirlo al mondo per esporre la tua piccola scoperta...Ecco lo scopo di questo blog.
Non sono una professionista, non ho cosmetici costosi o un miliardo di fondotinta diversi per tutte le pelli, nè svariati prodotti per poterli testate. Tutti i prodotti che ho li uso x me e li ho comprati solo ed esclusivamente per uso personale, essendo una squattrinata studentessa tutti i miei prodotti sono sotto i 10€ (aspettatevi tante cose kiko o essence), con tante alternative ai prodotti che usano le GURU di YT. Se avete qualche consiglio x me sarò felice di accettarlo e di imparare da voi condividendolo insieme :) Buona lettura

domenica 18 maggio 2014

I miei pennelli da viso e i loro usi

I pennelli da viso sono tantissimi e dalle forme più disparate.


Tutte noi nella nostra trousse ci ritroviamo quel pennellaccio storico pieno zeppo di cipria e blush, di cui non ricordiamo nemmeno il colore originario delle setole, che viene usato un pò per tutto.


Ebbene sappiamo anche che per ogni prodotto c'è il pennello corrispondente per applicarlo in modo corretto, ma non per questo ci dobbiamo indebitare per avere tutti i pennelli del pianeta.

Perchè come è vero che ci sono tanti pennelli, è anche vero che un pennello con cui ci troviamo bene e saputo usare correttamente può sostituirne molti e andar bene  un pò per tutto!

Avendo predicato bene ma razzolando male, da malata di pennelli che sono, vi presento i miei bimbi

Questi sono quasi tutti pennelli molto economici, li trovo tutti ottimi, salvo qualche eccezione.

Ve li mostro prima per marca e vi dico un pò i prezzi e la reperibilità e dopo li suddivido per categoria e ve ne spiego l'utilizzo.

Pennelli suddivisi per marca:


Questi sono i pennelli viso che ho trovato nel mio primo set di pennelli della fraulein38 presi su ebay, marca molto economica ho pagato il set da 21 pennelli con la custodia circa 15€ , un inezia ma come si può vedere valgono quanto sono stati pagati ma li trovo buoni per chi è alle primissime armi in quanto si inizia a capire come vanno usati, a che servono le diverse forme e ad apprezzare la qualità di quelli migliori.


Questi sono pennelli della e.l.f. (eyeslipsface.co.uk/) costano circa 4€ l'uno, sono stati i miei primi pennelli da fondotinta seri, e li trovo molto molto buoni, nulla da invidiare ai pennelli costosi.



Questi sono i pennelli più costosi che ho, i Real Tecniques, presi su amazon uk e pagati circa 10€ cadauno, ma li valgono tutti, sono molto rinomati nel mondo del beauty e forse i più diffusi tra le beauty guru, ce ne sono molti altri tipi e li consiglio se volete fare un investimento sicuro e duraturo. Pochi ma buoni disse il saggio...



E poi ecco "tutti gli altri" ovvero i pennelli raccattati di qua e di la tra negozietti cinesi, mercatini e negozietti di casalinghi. Prezzo medio 3€ tranne il kabuki che costa 5€. Li trovo tutti ottimi, alcuni più di altri, ma davvero la qualità è molto buona e non sento il bisogno di sostituirli con altri più costosi. Le marche predominanti sono "Betty" e "essence of beauty". Penso li possiate trovare in tutte le cineserie un pò più fornite.


Passiamo ora per categoria e usi:

Pennelli ampi e kabuki

sono pennelli da polveri, utilizzati per la cipria o bronzer perchè sono ampi e coprono tutta la superficie del viso velocemente senza sovraccaricare in un solo punto evitando l'effetto macchia e ottenendo un effetto diffuso e naturale. Quelli a setole più rade danno un effetto più naturale, le setole più fitte e compatte invece danno un effetto più coprente. Utili anche per sfumare il blush qualora ne avessimo messo troppo.


Pennelli dal taglio obliquo

Sono pennelli usati principalmente per un applicazione precisa del blush o della terra/illuminante per il contouring, la loro forma dovrebbe semplificare l'applicazione seguendo la linea naturale della guancia e dell'osso zigomatico. 


Pennelli dal taglio tondo di misura media

Anche questi sono pennelli da blush/conturing , tutto dipende con quali soggetivamente ci si trova meglio a lavorare i prodotti. Rispetto a quelli obliqui , questi danno un effetto più stile "scocche alla Heidi", il vantaggio sta nel fatto che possono essere usati anche per la cipria e bronzer se dosate con parsimonia e stese in modo leggero e con gesti esperti. 
Come dicevo prima un solo pennello, più usi...


Pennelli duofibre

Sono pennelli per fondotinta in fluida o in crema compatta. Le setole con la doppia lunghezza (dovrebbero essere un mix tra setole naturali e sintetiche ma ormai sono tutti sintetici) servono a dare un effetto aerografato picchiettando il prodotto o stendendolo con movimenti circolari. Danno una stesura del fondotinta molto naturale ma allo stesso tempo coprente anche con poco prodotto. In particolare il Real Tecniques è paragonabile alla spugnetta per quanto è compatto, grazie alle setole così fitte e morbide rilascia tutto il prodotto sul viso donando coprenza ma senza fare effetto "mappazzone". Lo stippling brush e.l.f. invece è il mio pennello da estate, quello che riesce a stendere poco fondotinta in modo omogeneo senza soffocare la pelle. In realtà il Real Tecniques, nonostante sia un duofibre, per la sua forma e compattezza è paragonabile quasi ad un flatbuki tondeggiante.


Flatbuki

Per chi non lo sapesse i flatbuki sono dei pennelli kabuki ma con la sezione piatta o trasversale ma sempre piatta, molto compatti e sono adatti a stendere fondotinta minerali, ciprie o fondotinta in crema. 
Nel caso delle creme si applica il prodotto a piccole quantità su tutto il viso e si stende col pennello con movimenti circolari, o si può pucciare direttamente il pennello nel prodotto e poi tamponarlo e successivamente stenderlo su tutto il viso.
Per le polveri l'ideale è mettere la giusta quantità in un tappino, e roteare il pennello all'interno in modo da far penetrare il prodotto tra le setole che verrà rilasciato gradualmente sul viso sempre con i soliti movimenti circolari verso l'esterno.

Pennelli a lingua di gatto e a penna

Il pennello a lingua di gatto è quello che io definisco un pennello stupido! Lo troverete dappertutto e in tutti i casi verrà snobbato, perchè è dato come pennello da fondotinta, ma stendere la base con questo pennello significa: 
1.Perdere un sacco di tempo
2.Trovarsi irrimediabilmente le strisciate di prodotto sul viso. Quindi sconsiglio questo tipo di pennelli per questo scopo, e li consiglio invece per il correttore poichè il correttore va tamponato e non strisciato, anche il pennello a penna è idoneo a questo scopo. Se proprio non vi trovate bene ma ormai lo avete acquistato provateci a stendere la crema idratante o una maschera viso.

Pennelli a ventaglio

Questi pennelli servono a tutto e a niente. Ma spieghiamo meglio:
I pennelli a ventaglio sottili servono principalmente per applicare l'illuminante per ottenere un effetto mirato e leggero oppure per togliere i residui di ombretto che cadono sulla guancia. 
I pennelli a ventaglio più corposi invece sono una tipologia multiuso, o lo si ama o lo si odia! E' stato uno dei miei primi pennelli e personalmente in viaggio portavo solo questo e ci facevo conturing, bronzing, cipria, e blush. E' un pennello che non è specifico per nulla ma che si adatta bene a tutto, preleva il giusto prodotto e si spolvera facilmente nel caso dovete passare da una terra ad una cipria. Tutto sta ad uso soggettivo, se vi trovate bene o meno.



Riassumiamo velocemente quindi tutti i pennelli per prodotto:

Pennelli da blush/conturing


Pennelli da fondotinta e/o correttore



Pennelli da cipria/bronzing


Pennelli multiuso non specifici



I miei consigli:

  • se dovete comprare dei pennelli e volete andare a colpo sicuro e prendere qualcosa di qualità vi consiglio di optare per marche di fascia media (Real Tecniques, Neve cosmetics, zoeva, e.l.f. linea studio) e comprarli una volta e per sempre anche se si spende un pò di più. Per esperienza personale posso dire che se si spende poco, si hanno tanti pennelli ma si continua a cercare quello perfetto.

  • Trattate bene i vostri pennelli, lavateli regolarmene facendo attenzione a non far andare l'acqua all'attaccatura delle setole e metteteli ad asciugare in orizzontale o appesi a testa in giù. Ecco il mio metodo per lavare i pennelli

  • Se un pennello scolorisce mettetelo a bagno nell'aceto, questo fisserà il colore alle setole.

  • Se conservate i pennelli in un portapenne, copriteli in modo da non far prendere polvere alle setole.

  • Se usate i vostri pennelli su un altra persona, dopo lavateli o disinfettateli, i batteri potrebbero annidarsi fra le setole e provocarvi irritazioni.



E questo è tutto!
Questi sono tutti i miei pennelli da viso e i loro usi, se vi interessa qualche recensione su un pennello o una serie di pennelli specifica fatemi sapere ;) 
Spero che vi sia piaciuta, se si commentate !!!


4 commenti:

  1. Ma la divisione tra i pennelli per l'ombretto esiste?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo i pennelli occhi sono anche più di quelli per il viso, farò un post appena ho tempo xke è molto più vasto l argomento

      Elimina
  2. post molto interessante!
    nuova follower se ti fa piacere ti aspetto anche da me :)
    www.ilmiomondobeauty.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. Ciao mi sono unita al tuo blog :)
    Se ti va passa a salutarmi...ti aspetto!!
    http://lucyllamakeup.blogspot.it

    RispondiElimina